AVO per i volontari

AVO Bg mette a disposizione di tutti i propri volontari, gratuitamente e nell’ assoluto rispetto della privacy, la consulenza di una psicologa.

La dottoressa Ilaria Ghilardi, nostra collega AVO, risponderà, dal 2 luglio, al numero

  351-5654606

disponibile nei giorni e orari indicati in allegato,

per ascoltare e aiutare a rispondere ai tanti timori, dubbi, incertezze che ci hanno accompagnato in questo periodo di isolamento.


Sperando di fare cosa gradita, Vi ringrazio dell’ attenzione e vi abbraccio tutti col cuore, chiedendovi di condividere l’ iniziativa coi colleghi

Piera Vitali-presidente AVO BG

RINGRAZIAMO PUBBLICAMENTE

I VOLONTARI AVO DI BERGAMO PLAUDONO L’INIZIATIVA DI UNA COLLEGA CHE, AUTONOMAMENTE, HA ORGANIZZATO UNA RACCOLTA FONDI PER DONARE DISPOSITIVI DI PROTEZIONE (MASCHERINE-GUANTI-TUTE E OCCHIALI) ALL’ OSPEDALE ‘PAPA GIOVANNI’  E AD ALTRE STRUTTURE DELLA PROVINCIA.

IL SENSO DI SOLIDARIETÀ’, DI CONDIVISIONE,DI VICINANZA A CHI SOFFRE SONO ‘VIRUS’ DA CUI VORREMMO ESSERE TUTTI CONTAGIATI COME LA NOSTRA VOLONTARIA A CUI RINNOVIAMO LA GRATITUDINE A NOME DELLE COMUNITÀ CHE STA AIUTANDO.

ORGOGLIOSI DI AVERLA TRA NOI

PIERA VITALI

PRESIDENTE AVO BERGAMO

«Un cuore che ascolta», aiuto al telefono «Consulenza psicologica a chi soffre»

PER LEGGERE I DETTAGLI E L’ARTICOLO COMPLETO

CLICCA QUI

«L’ascolto è lo strumento per stare vicini a persone che da sole stanno facendo fatica ad attraversare questa bufera – aggiunge don Vittorio Nozza, presidente della Fondazione Angelo Custode Onlus -. Abbiamo voluto porre attenzione alle dimensioni spirituale e psicologica, con da un lato volontari preparati, dall’altro gli operatori dei sei consultori familiari diocesani». Da domani saranno attivi un indirizzo mail (uncuorecheascolta 2020@gmail.com) e due numeri telefonici (379.1839048 presso il Consultorio Scarpellini Bergamo e 379.1839033 presso il Consultorio Zelinda di Trescore da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17) a cui risponderanno rispettivamente Antonio Mazzucco e Bruno Vedovati, che raccoglieranno le diverse richieste. «Dopo il primo contatto in cui cercheremo di comprendere i bisogni della persona – dice Mazzucco – spiegheremo le possibilità del servizio: un ascolto con un taglio psicologico, oppure un accompagnamento spirituale». Ed entro 24 ore la persona verrà contattata da un operatore con cui possa dialogare. «I destinatari di questo servizio – spiega Bruno Vedovati – sono coloro che stanno vivendo con fatica questo momento di emergenza e si trovano ad affrontare la preoccupazione per la propria salute o dei propri cari, un lutto, l’isolamento per la quarantena, un ricovero.

AGGIORNAMENTO COVID – LETTERA DELLA PRESIDENTE

A TUTTI I VOLONTARI AVO TIROCINANTI E EFFETTIVI

Cari colleghi,

ad un mese circa dall’interruzione del nostro servizio in Ospedale e RSA, sento la necessità di inviarvi queste poche righe.

Pensavo all’inizio, come molti altri, che tutto si sarebbe risolto in poche settimane e che noi volontari saremmo tornati al nostro posto gettandoci tutto alle spalle.

Invece no, il nemico da combattere si è dimostrato ‘più tosto’ di quanto credessimo e ci ha privato di tutte le libertà più elementari compresa quella di non poter più dedicarci, fuori degli impegni familiari e lavorativi, al bene comune.

So che molti volontari AVO ora sono arrabbiati, si sentono inutili perché impossibilitati ad essere d’aiuto concretamente in H o in RSA proprio nel momento di maggior urgenza per la nostra comunità.

Ho spiegato che il nostro servizio, basato più sull’ ESSERCI che sul FARE, in questo frangente non è necessario per l’ospedale che ci richiamerà quando l’emergenza sarà terminata.

La Direzione Sanitaria ci ha sollevato dall’attività, insieme a tutte le altre associazioni che prestano la loro opera come noi, non appena sono iniziati i primi ricoveri per infezione da coronavirus e comprendo la sua posizione che è quella di non voler mettere  a repentaglio la nostra incolumità.

Ritengo che il tempo di inattività per noi sarà lungo (forse alcuni mesi) ma questo non deve farci retrocedere dalla scelta, fatta a suo tempo, di stare vicino, come figura di conforto, alle persone sofferenti.

Sono certa che, alla fine di questo periodo di sofferenza per la nostra comunità, vi ritroverò TUTTI al vostro posto – e io al mio – con più entusiasmo e consapevolezza di ciò che è stato, pronti a ricominciare più forti di prima.

Non siete soli.  AVO c’è e ci sarà sempre, in ogni momento per tutti voi: contattate i vostri Responsabili di Reparto, i colleghi e anche me quando volete, anche solo per una chiacchierata tra amici.

Non perdiamoci di vista, restiamo connessi come meglio possiamo o vogliamo (telefono-videochiamate-e mail) continuiamo a fare gruppo e a conoscerci anche se lontani.

Ritorneremo ad abbracciarci e stringerci la mano tra noi e con i ‘nostri’ pazienti e allora si che faremo festa!

Vi stringo tutti in un abbraccio

Grazie

Piera Vitali

presidente AVO BG

AVO NELLE SCUOLE 24 GENNAIO 2020

Avo Bergamo continua la sua compagna di sensibilizzazione e divulgazione nelle scuole della provincia

Il 24 gennaio alcuni volontari presenteranno l’associazione a 3 classi di studenti del Centro Salesiano Don Bosco di Treviglio

E’ sorprendente vedere ogni volta, quanto interesse dimostrano i nostri ragazzi e con quanto entusiasmo assistono alle nostre presentazioni.

Grazie ragazzi siete la linfa per il futuro

ASSEMBLEA ANNUALE AVO BERGAMO E VOTAZIONI – 9 FEBBRAIO 2020 ore 9:00

Domenica 9 febbraio i volontari di AVO BERGAMO sono chiamati ad eleggere il nuovo Consiglio Direttivo, il Consiglio dei Revisori dei Conti e il Consiglio dei ProbiViri

Voteremo a Sotto il Monte presso la “CASA DEL PELLEGRINO”, nel seggio elettorale che allestiremo lì, dalle   9.00 alle 10.00.

dalle 10:00 alle 11:00 nel vicino teatro si svolgerà la nostra assemblea annuale con la lettura della relazione annuale della presidente e approvazione bilancio 2019, e la proclamazione degli eletti a fine scrutinio.

Si ricorda che i nuovi volontari tirocinanti, non in possesso di tessera rossa, non possono votare ma sono i benvenuti al pranzo .

Alle 11.30 la nostra Messa presso la Parrocchiale di Sotto il Monte officiata da Mons.Dolcini.

A seguire, dopo la funzione, il pranzo sarà presso la Casa del Pellegrino.

Il pranzo sarà cucinato da alcune signore volontarie (no catering):
due primi (risotto e casoncelli) -secondo di polenta con spezzatino e tagliere di formaggi-macedonia-caffè-acqua/vino. 
Il costo del pasto è di 20€ da pagare entro il   24 gennaio in segreteria . 

seguiranno gli aggiornamenti con le liste elettorali appena disponibili